«

»

Nov 09

“Una notte troppo bella per morire” presentazione del libro di Isabel Suppè.

Locandina SuppeE’ il 2010. Due scalatori, un uomo e una donna, si trovano sulle Ande peruviane, gruppo dei Condoriri, su una cima di 5500 metri, l’Ala Izquierda. Insieme provano ad affrontare una difficile via del ghiaccio. A soli 50 metri dalla vetta, uno schianto improvviso, un chiodo di ghiaccio esplode. Un volo di 400 metri. lui sopravvive solo per qualche ora, lei – la spina dorsale protetta dallo zaino – miracolosamente illesa. Ha una gamba spezzata in più punti, ma è viva. Si trascinerà per due giorni e due notti lungo il ghiacciaio tra dolori e allucinazioni.
Lei è Isabel Suppè la giovane alpinista e scrittrice, che venerdì 13 novembre alle ore 18,30 presenterà al pubblico della sala riunioni riserve del CAI Sicilia in via Roma 443 il libro “Una notte troppo bella per morire”, tratto da una storia vera: la sua.
“Una notte troppo bella per morire” è la storia appassionante e ricca di suspence e pathos della lotta per la sopravvivenza dell’autrice. Prima trascinandosi per due giorni e due notti lungo il ghiacciaio, poi dopo un avventuroso salvataggio, il lungo calvario di 14 operazioni e la lenta rieducazione.
Una volontà, che guida Isabel a riprendere coraggiosamente la sua vita, a scalare nuovamente con l’aiuto delle stampelle, a ricominciare nel suo perenne nomadismo a girare il mondo con “ronzinante”, una strana bicicletta orizzontale con cui riprende il contatto con il mondo.
Il titolo originale di “Una notte troppo bella per morire” è “Noche Estrellada” e richiama volutamente il dipinto di Van Gogh Notte stellata, un’opera amata da sempre da Isabel Suppé, che si incrocia con la sua passione per lo stupore e la bellezza racchiusi nella natura. E con quel momento sospeso tra vita e morte in cui un giorno si è imbattuta…
Ma non anticipiamo altro e rinnoviamo a tutti l’invito a partecipare alla presentazione per ascoltare, dalla viva voce di Isabel, la passione per la scalata alle vette e l’hobby, da sempre coltivato, della scrittura che l’hanno portata a vivere una storia di sopravvivenza e di rinascita: un appuntamento da non perdere.(Per maggiori dettagli clicca sulla locandina in alto).

Presentazione e saluti:
CC Area CMI Mario Vaccarella
Presidente CAI Sicilia Giuseppe Oliveri
Presid. Sez. Cefalù Vincenzo Valenziano
Presid. Sez. Palermo Antonietta Varvaro
Presid. Sez Petralia Sottana Filippa Spitale
Presid. Sez. Polizzi Generosa Elio Picciuca
Reggente S/S Caccamo Giuseppe Geraci
Presid. Reg. CNSAS Giorgio Bisagna
Coordinatore RRNNII Gianluca Chiappa

isabel-suppe-pr_2014_10_07T17_26_05_515893_detail_boxIsabel_Suppe_smallCopertina Una notte troppo bella per morire